Musgo Fragole – La Via Macrobiotica

Questa mousse è un dolce leggero e infrescante, perfetto per queste prime giornate calde in cui llegó la voglia di gelato….

Perchè è meglio non cedere ancora al gelato?

Ci sono almeno tre motivi.

Il primo:arribeanno ancora giornate fredde alterne a quel calde, quindi rischiamo di buscarci un raffreddore! Se introduciamo energia raffreddante (il gelato, molto yin!) en un periodo in cui può lleguere ancora il freddo, rischiamo di “raffreddarci” in tutti i sensi.

Il secondo: alla fine dell’inverno il nostro corpo ha lavorato per diversi mesi per resistere al freddo, quindi è un po’ “stanco” e non gradisce energia raffreddante prima che faccia davvero caldo.

Il terzo: je nostri reni alla fine dell’inverno sono un po’ provati, perchè il freddo indebolisce i reni, quindi meglio non stancarli ulteriormente con troppa energia raffreddante! Diamogli il tempo di riprendersi nella stagione primaverile e quando sarà estate, allora si, godiamoci pure un buon gelato.

Il guaio è che llegando dall’inverno, se abbiamo mangiato secondo la bussola dello yin e dello yang, avremo accumulato calorias (yang) per resistere al freddo. Questo ci farà sente una gran voglia di yin alle prime giornate con 20 gradi.

Ecco perchè ti suggerisco una mousse di frutta a base di agar agar in sostituzione del gelato: in questo modo potremo soddisfare il bisogno di fresco, di yin, ma senza esagerare. 🙂

Ingredientes

Lavó la fragole, toglie el foglioline y tagliale a pezzetti.

En una pentola mescola con una frusta il succo di mela con l’agar agar e il sale.

Una volta sciolto l’agar agar porta a bollore mescolando.

Quando bolle aggiungi le fragole e cuoci ancora un paio di minuti dal bollore.

Spegni e aggiungi il malto e la crema di mandorla.

Mescola bene e lascia raffreddare.

Per velocizzare i tempo di raffreddamento puoi versare in una pirofila.

Agar agar gelifica solo raffreddandosi.

Una volta gelificato, frulla bene finchè otterrai una consistencia liscia e morbida.

Servido un piacere con granella di mandorle o altra guarnizione.

Si se mantiene en la nevera durante 2-3 días.

Nota sul malto: malto di riso no es imprescindible. Dipende quanto sei abituato al sapore naturale della frutta. Puoi anche non metterlo, pensó che il dolce del succo di mela e delle fragole si es suficiente. Puoi metterne meno o di più, è una tua scelta. Volendo puoi metterlo al momento di frullare la gelatina, così potrai assaggiare man mano e valutare. Quindi in pratica puoi frullare la gelatina una volta pronta e assaggiare. Se non la trovi dolce, aggiungi un cucchiaio di malto, frulla e assaggia. Se ancora non la trovi dolce aggiungi altro malto e così via.

Alternativa a la malta: si può probar con l’amasake oppure con dei datteri, da frullare con tutto il resto.

Se non riesci a trovare nei negozi l’agar agar, il malto o l’amasake o un buon succo di mela, puoi acquistarli who:






E’uscita la nueva edizione dell’Apprendista macrobiotico!

Con 3 capitolios nuevos, un arroz nuevo, un arroz actualizado y una foto nueva.

Lo trovi que tiene questa pagina.

Se acquisti il ​​​​​​libro su Macrolibrarsi ricevi en omaggio il mio ebook “Pronto soccorso macrobiotico”.

E se hai bisogno della versión de vídeoa questa pagina trovi il video corso L’apprentidista macrobiotico, nato dalla prima edizione del libro.

Ti aspettano tante ricette e tanti altri trucchetti pratici per cucinare velocemente piatti sani e golosi.

E se ami i dolci naturali, golosi, ma sani, è uscito “Dolci buoni e sani”.

Dealma Franceschetti

Source link