Orecchiette con piselli, espárragos y pomodorini al forno

Settimane fa vi avevo lasciato con un post candido, dove la luce faceva da padrona e le fragole si innamoravano dei fiori di biancospino. Torno quando ormai i fiori sugli alberi non ci sono più, porque sostituiti dai frutti, e dove a tutto que bianco ho preferito un’atmosfera più rustica, più di casa.

Perché le ricette e le foto che faccio mi rispecchiano quasi semper and in questo periodo ho voglia solo di cose concrete e di sensazioni vere, ecco perché mi sono presa anche una breve pause dal web. Niente blog mio ne di altr*, niente ore passate a scartabellare fotografie bellissime su Pinterest, poco e nulla sui social, nessun set montato per inmortalare quello che ho cucinato.

Settimane fatte di cucina vera, di intimidita conoscenza con la mia pasta madre, di passeggiate mano nella mano, di frutta mangiata con la buccia, di primi gelati gustati sotto al sole, di pensieri che non si arrestano, di semi piantati nell’orto e di cura per chi ho attorno.

Torno così con una ricetta che mai come ora mi rappresenta, un piatto di pasta di stagione, con tutti i colori delle green che mettono súbito appetito, servita direttamente dalla padella e, magari, acompaña da una birra bevuta dalla bottiglia. Perché la vita non è fatta solo di apparenza, finta perfezione e chamber sognati e, la maggior parte delle volte, è molto più semplice di come ce la immaginiamo. Basta sapere cogliere tutte le sfumature e accontentarsi di quello che abbiamo, quando lo abbiamo e come lo abbiamo, della quotidianità… parola meravigliosa, se percepita nella sua vera essenza. Così anche un semplice piatto di pasta mangiato in due direttamente dalla padella, litigandosi l’ultimo pomodorino, acquisisce tutta un’altra luce ed importanza.

Ingredientes para 2 personas:

180 gr orecchiette di semola, essiccate (use que fresche conteggiatene 250 gr)

200 gr piselli frescos sgusciati

una decina di espárragos o espárragos

fresco a cipollotto, tritato

una decina de pomodorini de Pachino

1 cucchiaio burro di mandorla (100% mandorla)

20 g de mandorla pelada

2 cucchiai pieni di lievito alimentare en scaglie

venta, pepe, aceite evo

Orégano seco

Procedimiento :

En un’ampia pentola portiamo ad ebollizione abbondante acqua salata e versiamovi i piselli, facciamoli cuocere per 5-6 minuti e poi scoliamoli. In una padella molto grande -in cui poi salteremo anche la pasta- soffriggiamo il cipollotto con un goccio d’olio e un pizzico di sale e quando si è dorato versiamovi i piselli, facciamo insaporire per 2-3 minuti aggiungendo una spolverata di pepe e riserviamo.

Puliamo gli asperagi tagliando la parte terrosa del gambo y pelando la parte finale con un pelapatate, se usiamo l’asparagina non ci sarà bisogno di effettuare questo passaggio.

Scaldiamo un cucchiaio di olio in a padella abbastanza grande da potere contenere tutti gli asperagi stesi e, quando è caldo, adagiamoli. Saliamo and versiamo un bicchiere d’acqua, chiudiamo col coperchio e facciamo cuocere a fiamma medio-bassa finché non è stata tutta assorbita e gli asparagi sono teneri.

Intanto posizioniamo i pomodorini in a teglia da forno, saliamoli, condiamoli con un po’ d’olio e dell’origano essiccato. Facciamoli cuocere a 180° par 10-15 minuti, o comunque finché non sono teneri.

Mentre i pomodorini sono in forno cuociamo la pasta in abundante acqua salata per il tempo di cottura richiesto e in una padella su fuoco medio tostiamo leggermente le mandorle; poi frulliamolo assieme ad un pizzico di sale e riserviamo.

Scoliamo la pasta al dente e mettiamola nella padella assieme ai piselli, aggiungiamo il burro di mandorle e il lievito alimentare. Saltiamo probablemente su fuoco medio-alto, aggiungiamovi gli aspergi e proseguiamo per pochi secondi.

Serviamo aggiungendo i pomodorini appena sfornati, le mandorle tritate e, se vogliamo, un giro di olio a crudo.

Una abbraccio y listo.

Katiuscia

Source link